COMUNICATO STAMPA 15/03/2021

Neanche il Covid ha fermato “A Casa di Andrea”:
ecco il ponte d’amore che collega Salerno al Brasile

Riteniamo doveroso aggiornarvi sugli sviluppi dei progetti già realizzati, nonostante il periodo di chiusura determinato dalla pandemia, e sullo stato dell’arte di quanto attualmente in fase di progettazione.
Dopo le straordinarie opere realizzate nel biennio 2019/2020 grazie al costante contributo di centinaia di soci, ossia la bellissima scuola e il capannone per l’allevamento dei pulcini in Costa d’Avorio e l’invio dei kit calcistici per i bambini sia della Costa d’Avorio che di Zanzibar, abbiamo deciso di lasciare momentaneamente lo splendido
continente africano per dedicarci a due nuovi filoni di attività. Il primo a carattere civico e riguardante la nostra città, Salerno, e il secondo a carattere solidale indirizzato verso il Brasile, altro meraviglioso Paese al quale siamo particolarmente legati per i motivi che tutti conosciamo. Ed è da questi due obiettivi che nasce la nostra nuova
mission: realizzare, tramite opere solidali di spessore, un ponte d’amore capace di collegare Salerno al Brasile.


Salerno città cardio-protetta


La missione civica dedicata alla nostra città, che abbiamo denominato Salerno città Cardio-protetta, si pone come obiettivo l’installazione di un significativo numero di dispositivi di protezione cardiaca in luoghi di aggregazione quali scuole, parrocchie e centri sportivi. Dopo l’installazione del defibrillatore presso la Galleria Posidonia a Torrione, realizzata con l’importante collaborazione della Carpino s.r.l. di Andrea Carpino, questo primo periodo del 2021 ha già visto, grazie alle generose donazioni da parte di due dei nostri partner, ossia l’agenzia pubblicitaria Up Adv del caro socio e amico Vincenzo Senese e della scuola d’inglese My English School Salerno, l’acquisto di un secondo defibrillatore che installeremo presso il plesso scolastico distaccato dell’Istituto Comprensivo Matteo Mari sito in via Fatigati 10, sempre nel quartiere di Torrione. Al momento tale dispositivo è in deposito presso la nostra sede in attesa che la Preside dell’Istituto ci dia l’ok per l’installazione.


Centro di Formazione Santa Rosa de Lima di Barra Nova in Maceiò (Brasile)

Un altro importante momento di sviluppo lo abbiamo vissuto con il lancio del tesseramento online attraverso la realizzazione del nuovo sito web, grazie all’agenzia pubblicitaria Up Adv. In questo tempo di lockdown, di impossibilità di vederci e di incontrarci, l’opportunità di rinnovare la propria tessera di socio dell’Associazione A Casa di Andrea LVH in modalità online ha permesso a molti di voi – a cui va il nostro ringraziamento sincero – di farlo da casa, in totale sicurezza. Il ricavato di tale operazione si è immediatamente trasformato in solidarietà reale. Infatti nel corso dello scorso mese di gennaio abbiamo provveduto a bonificare al Centro di Formazione Santa Rosa de Lima in Barra Nova – gestito da Suor Giovanna Ambrosio – la somma necessaria per ristrutturare i locali da adibire a dormitorio per i minori, ospiti di questa straordinaria struttura di accoglienza ed aggregazione di Maceiò (Brasile). Il bonifico è arrivato a destinazione e Suor Giovanna ci ha informati che l’impresa edile a cui il lavoro è stato appaltato tra pochi giorni si metterà all’opera per realizzare questa importante ristrutturazione che farà conoscere e ricordare il nome e la figura del nostro Andrea anche nella sua terra di origine.

Prossimi obiettivi


Questo è quanto al momento stiamo già realizzando, per il futuro più prossimo abbiamo in programma due altre azioni solidali che vanno a rafforzare questo ponte d’amore Salerno-Brasile che intendiamo portare avanti.
La prima, già in fase avanzata grazie alle donazioni dei soci Teresa Vannelli e Nicola De Felice, riguarda l’acquisto di strenne pasquali da donare ai minori ospiti del Centro Barra Nova di Maceiò e, come concordato con il nostro padre spirituale Don Roberto Faccenda, alla Parrocchia Madonna di Fatima di Pastena che, come sempre, organizza per conto della Caritas una raccolta per le famiglie meno abbienti della zona orientale della città di Salerno.
Il secondo obiettivo, sempre nell’ottica della nostra missione Salerno città cardio-protetta, è quello di installare un defibrillatore presso la Parrocchia Madonna di Fatima di Pastena, che rimane uno dei più importanti centri di aggregazione della zona orientale. Ai fini del finanziamento di tale obiettivo, partirà a giorni una raccolti fondi che sarà lanciata dal sottoscritto in occasione del proprio compleanno che cadrà il 30 marzo prossimo. Sono sicuro che anche stavolta mi affiancherete nel raggiungimento dei nostri scopi benefici.
Il periodo terribile che stiamo attraversando passerà alla storia come uno dei più drammatici dal punto di vista umano, sociale ed economico vissuto in epoca contemporanea, ma l’amore per gli altri, la solidarietà, la beneficenza nei confronti di chi ha realmente bisogno di tutto e il senso civico della partecipazione, soprattutto in questi momenti, sono leve fondamentali che innalzano il nostro spirito e ci danno una maggiore consapevolezza che, anche grazie alla nostra generosità e al senso di umanità che ci contraddistingue, alla fine del tunnel ritroveremo la luce. #OneLove

Un grande abbraccio a tutti voi.


Il Presidente
Dino Cerbarano